Studio Tecnico Pignatta Geom. Valerio

Cerca

Vai ai contenuti

Isa 28/09/2017

Novità

Studi di ingegneria, geometri e altri professionisti: il fisco cambia le regole con i nuovi indici sintetici di affidabilità

Geometri, disegnatori, studi di ingegneria, amministratori condominiali e professionisti: addio agli studi di settore. Arrivano gli indici sintetici di affidabilità per il 2017.
L’Agenzia delle Entrate ha individuato, con il provvedimento 22 settembre 2017, i primi 70 indici sintetici di affidabilità (ISA) destinati a sostituire gli studi di settore.
Gli studi di settore sono stati uno strumento fiscale per evidenziare le incongruità tra quanto dichiarato dall’impresa o dal professionista rispetto all’intera categoria di appartenenza.
Gli indici potranno essere già applicati, a seguito di approvazione con decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, a decorrere dal periodo d’imposta 2017.
Obiettivo degli ISA, è quello di incentivare il dialogo tra i contribuenti ed il fisico e di favorire l’adempimento spontaneo da parte di imprese e professionisti, al fine di migliorare la loro affidabilità fiscale.

Indici sintetici di affidabilità (ISA), cosa sono e come funzionano
Gli indici sintetici di affidabilità (ISA) sono il nuovo strumento dell’Agenzia delle Entrate che subentrerà dal 2018 agli studi di settore.
Le imprese e i professionisti potranno contare su un nuovo strumento in grado di valutare in modo chiaro e trasparente il comportamento fiscale di ciascun contribuente attraverso una nuova metodologia statistico-economica che ne stabilirà il grado di affidabilità-compliance su una scala da 1 a 10.
Se in base agli ISA, i contribuenti risulteranno affidabili avranno la possibilità di accedere ad importanti benefici, tra i quali essere esclusi dagli accertamenti fiscali o ottenere una riduzione dei termini per gli accertamenti.
Secondo le prime indicazioni delle Entrate i nuovi Indici funzionano in questo modo:
- gli ISA saranno formati da un insieme di indicatori elementari di affidabilità e di anomalia
- gli indicatori consentiranno di posizionare il livello dell’affidabilità fiscale dei contribuenti su una scala da 1 a 10
- l’Agenzia, attribuito il grado di affidabilità del contribuente, comunica il risultato al contribuente (comprese le parti risultate incoerenti)
- se il punteggio ottenuto dal contribuente è tanto più vicino a 10 maggiore sarà il suo grado di affidabilità
- maggiore il punteggio e quindi più facile sarà l’accesso al regime premiale e ai vantaggi

I vantaggi derivanti dall’uso degli indici di affidabilità
I contribuenti che, a seguito dell’applicazione degli ISA, risulteranno affidabili avranno accesso a significativi vantaggi su più livelli:
- esclusi gli accertamenti di tipo analitico – presuntivo
- limitata l’applicazione degli accertamenti basati sulla determinazione sintetica del reddito
- la riduzione dei termini per l’accertamento e l’esonero, entro i limiti previsti, dall’apposizione del visto di conformità per la compensazione dei crediti d’imposta
- l’esonero dall’apposizione del visto di conformità ovvero dalla prestazione della garanzia per i rimborsi Iva per un importo non superiore a 50.000 euro

Contribuenti coinvolti

Gli indici porteranno al superamento graduale dell’attuale sistema basato sugli studi di settore di 1,4 milioni di contribuenti a partire dal periodo d’imposta 2017.
I nuovi 70 indici riguardano i seguenti settori:
-
commercio (29); tra le attività interessate vi sono quelle del commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici, articoli sportivi, giochi e commercio all’ingrosso di mobili: Inoltre, trasporto di merci su strada e servizi di trasloco, attività fotografiche, installazione di impianti elettrici, idraulico-sanitari e altri impianti. Altre attività di manutenzione autoveicoli e di soccorso stradale
- comparto dei servizi (17), tra cui carrozzieri e meccanici, parrucchieri e barbieri, riparazione autoveicoli, motocicli e ciclomotori, ma anche intermediari immobiliari, ristorazione e villaggi turistici
- manifatture (15) e riguardano, tra gli altri, la fabbricazione di articoli da viaggio, borse, la fabbricazione, lavorazione e trasformazione del vetro, calzature, prodotti in gomma
- professionisti (9) e riguardano diverse attività di lavoro autonomo, nel dettaglio:
- AK02U – Attività degli studi di ingegneria
- AK03U – Attività tecniche svolte da geometri
- AK04U – Attività degli studi legali
- AK08U – Attività dei disegnatori tecnici
- Altre attività dei disegnatori grafici
- Attività dei disegnatori tecnici
- AK16U – Amministrazione di condomini
- Amministrazione di condomini e gestione di beni immobili per conto terzi
- Servizi integrati di gestione agli edifici
- AK19U – Attività professionali paramediche indipendenti
- Fisioterapia
- Altre attività paramediche indipendenti
- AK20U – Attività professionale svolta da psicologi
- AK25U – Consulenza agraria fornita da agronomi
- AK29U – Studi di geologia
- Attività di studio geologico e di prospezione geognostica e mineraria
- Ricerca e sviluppo sperimentale nel campo della geologia
I rimanenti indici verranno individuati entro il prossimo mese di gennaio ed elaborati, poi, nel corso del 2018 per l’intera platea dei soggetti interessati dagli studi di settore.
In allegato al documento, l’elenco completo degli indicatori di affidabilità economica da elaborare per il periodo d’imposta 2017 e le relative attività economiche.

Clicca qui per scaricare il provvedimento 22 settembre 2017

Home Page | Profilo | Sezioni | Novità | Formazione | Servizi | Normativa | Download | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu